Dino Abbrescia a FestivArts Alberobello 2019 – seconda edizione

foto_Dino_Abbrescia logo Festivarts 1(2)#FestivArts #Alberobello

Secondo appuntamento con FestivArts, il prossimo 7 agosto alle ore 21.00 nella splendida cornice del Trullo Sovrano, con l’eclettico Dino Abbrescia.

FestivArts, contenitore culturale che omaggia i big del panorama artistico nazionale ed internazionale, organizzato dal Comune di Alberobello in collaborazione con Domi Ciliberti, ideatore della manifestazione, e Pino Savino, direttore artistico, rientra tra«Trulli Viventi – Summer 2019», il cartellone di eventi dell’amministrazione comunale per i mesi estivi realizzato in partenership con Engie.

Dino Abbrescia, dopo aver indossato per molto tempo i panni dell’attore teatrale, approda a cinema e televisione interpretando lavori indimenticabili al grande pubblico tra cui “La CapaGira”, “Il nostro matrimonio è in crisi”, “L’anima gemella”, “Manuale d’amore” e “Cado dalle nubi”. Per la tv, invece, lo ricordiamo in varie fiction televisive, tra cui le sit-com “Via Zanardi 33” e “Camera Café”, le miniserie tv “Il giudice Mastrangelo”, “Il giudice Mastrangelo 2” e “La figlia di Elisa – Ritorno a Rivombrosa”, il film tv “Uno Bianca”, “La scelta di Laura”, “Distretto di Polizia 10” e “Distretto di Polizia 11”. Attualmente è tornato in teatro con il suo spettacolo “Raccondino”.

A FestivArts, il grande Dino Abbrescia parlerà della sua vita di personale, della sua infanzia, della sua famiglia, umile e dura di quell’indurimento tipico di chi deve tirare avanti con dignità, rispetto e sacrificio; dei suoi valori, impartiti dal padre poliziotto, delle sue ambizioni, della sua impeccabile educazione  e dei suoi sogni, quei sogni sani, belli, romantici che guardano in faccia la sfrontatezza, ma anche le difficoltà degli anni ’80. Ci parlerà della musica, della scoperta della tromba, e del teatro, in veste di tecnico e poi, all’improvviso, sul palco, chiamato al posto di un altro attore. Ci parlerà di quel ragazzo non disposto a plasmarsi, ritenuto “non-conforme”, di un sognatore che ha tentato di piegare la realtà ad ogni suo impossibile sogno.

Un dialogo intimo, frizzante e coinvolgente, a tratti tragicomico, durante il quale non mancheranno le sorprese.

A nome di tutta la Comunità alberobellese – ha commentato Michele Longo, Sindaco del Comune di Alberobello - sono felice di poter ospitare nel nostro paese Dino Abbrescia che, ne siamo certi, divertirà e incanterà il pubblico del Trullo Sovrano regalando ad Alberobello una serata magica come già accaduto con Rossana Casale per la prima serata di FestivArts e come sarà con l’ultimo appuntamento del 28 agosto con Michele Placido. La formula di FestivArts consente agli artisti di calarsi nella quotidianità del nostro territorio, assaporandone gli odori, i sapori e, soprattutto, il nostro stile di vita. Ci piace che gli artisti vivano Alberobello nella sua essenza e scoprano effettivamente la realtà del nostro paese”.

In qualità di assessore al Turismo del Comune di Alberobello – ha aggiunto Antonella Ivone - sono orgogliosa di ospitare nella nostra estate un artista del calibro di Dino Abbrescia. Lui, Rossana Casale e Michele Placido sono tre degli appuntamenti clou della nostra estate. Una estate che, come dice il titolo stesso del cartellone, vuole rendere i Trulli viventi ogni giorno e, siamo certi, anche Abbrescia, come già successo per la Casale, esalterà la bellezza della nostra Alberobello offrendo una serata unica”.

“Il prossimo 7 agosto - ha sottolineato Domi Ciliberti, ideatore di FestivArts - sarà una serata all’insegna della goliardia. E non solo. Ripercorreremo le tappe della carriera di Dino Abbrescia, nostro conterraneo, attore affermato del cinema italiano. La cornice del Trullo Sovrano diverrà luogo di condivisione e di partecipazione dove il pubblico sarà coprotagonista della serata. FestivArts ha voluto segnare il solco in tal senso, ovvero, dare la possibilità di conoscere le sfaccettature e le peculiarità degli ospiti rivelando cosa c’è oltre l’artista. Vi aspettiamo”.

Uno di noi. Così mi piace considerare Dino Abbrescia -ha chiosato Pino Savino, direttore artistico di FestivArts- un ragazzo di Bari che, grazie al suo talento, impegno e professionalità, è riuscito a portare sullo schermo, grande e piccolo, le varie sfaccettature della nostra società, interpretando con semplicità ruoli grotteschi e ruoli cupi, stimolando in noi sentimenti contrastanti. Tra i tanti lavori attoriali, che racchiudono quanto espresso, in “Cado dalle nubi” e “Io non ho paura” interpreta due ruoli differenti tra loro, opposti direi, mantenendo, però, quello che mi piace definire  “lo stile Abbrescia”. Con Dino si ha  l’impressione di aver incontrato al bar sotto casa i personaggi da lui interpretati.

Crocevia delle varie espressioni della creatività umana, FestivArts ideato da Domi Ciliberti e dal direttore artistico Pino Savino, vuole essere evento attrattivo per esponenti di rilievo del panorama musicale, teatrale e cinematografico. L’obiettivo è quello di offrire preziosi momenti di contatto diretto con il pubblico, rilanciando la sfida di una cultura possibile e per tutti.

FestivArts Alberobello, la bellezza dell’arte in ogni sua forma.

L’evento si svolgerà in piazza del Sacramento ad Alberobello (Bari).

Gli eventi in programma sono liberi. Non è richiesta prenotazione.

Disponibilità di posti a sedere limitata.

Per informazioni, contattare il numero 3487649373

FACEBOOK

https://www.facebook.com/comunedialberobello/

INSTAGRAM

Print Friendly, PDF & Email

Link Utili

banner_468x60_T1

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: