Piccolo Teatro Del Giullare: a Salerno arriva Primo Amore

primo-amore#primoamore #outofbounds
Al Piccolo Teatro Del Giullare arriva PRIMO AMORE il Monologo in versi liberi di Letizia Russo

E’ la “storia di un ritorno, dopo che il Tempo ha levigato vendetta e passione. Un uomo che è stato Ragazzo ritorna da un ragazzo che è diventato Uomo. A 15 anni si erano amati. Fugacemente, ma con tutta la vita dei 15 anni”. Ed è un viaggio nel tempo. Lo attraversiamo davvero e sotto i nostri occhi vediamo la trasformazione di un ragazzo di 15 anni, con il suo modo di parlare, eccitato ed entusiasta, con la sua camminata che sta fra chi si scopre due gambe troppo ingombranti e chi cerca di trattenere la foga, diventare adulto nel muoversi e nel parlare. Qualcuno ha scritto che le cose più importanti nella vita di una persona avvengono nei primi 18 anni. Ciò che di fondamentale avviene nel protagonista capita quando di anni ne ha solo 15, e ciò determinerà e condizionerà la sua vita per sempre. E non solo la sua”  (da Teatrionline.com)

Scrivere per me – dice Letizia Russoè un modo di comprendere le cose. Soprattutto per quel che riguarda le dinamiche di relazione tra gli esseri umani. I grandi e piccoli fiumi di potere che scorrono nelle vite delle persone. Mi sembra di avere la possibilità di capire davvero l’uomo solo quando ne scrivo, quando un personaggio parla, sfugge al mio controllo, vive senza che sia io ad ordinarglielo. Per questo per me scrivere non è dire come la penso, convincere qualcuno, ma cercare le ragioni che partoriscono gli uomini per quello che sono, e condividere col pubblico la possibilità di farsi delle domande.”

Letizia Russo è nata a Roma nel 1980. Inizia a scrivere per il teatro a diciotto anni. A ventun anni riceve il premio Tondelli per il suo secondo testo, Tomba di cani. Lo stesso testo riceve nel 2003 il Premio Ubu. Nel 2002 frequenta la Summer School del Royal Court Theatre di Londra, e nello stesso anno riceve una commissione dal National Theatre di Londra per il festival Shell Connections. I suoi testi sono tradotti e rappresentati in vari paesi europei e extraeuropei, come Francia, Germania, Repubblica Ceca, Portogallo, Brasile, Cile. In Italia una raccolta parziale dei suoi testi è stata pubblicata da Ubulibri. All’attività di autrice affianca quella di traduttrice dall’inglese e dal portoghese. Ha lavorato come formatrice alla Scuola Holden di Torino e all’accademia Paolo Grassi di Milano.

PRIMO AMORE
Monologo in versi liberi di Letizia Russo

Con Massimiliano Marchi
Regia di Antonella Valitutti
disegno luci Licia Amarante
elementi di scena e costumi L.A.A.V.
foto Fulvio Ragusa
puracultura.it mediapartner
Produzione LAAV Officina Teatrale /Out of Bounds

VENERDI 27 APRILE ore 21.00
ultimo appuntamento
con gli spettacoli di L.A.A.V. Officina Teatrale
stagione 2017/8

Piccolo Teatro del Giullare
traversa Incagliati Salerno

intero euro 10 / under 18 euro 5
info 377 99 69 033

 

Print Friendly, PDF & Email

Link Utili

banner_468x60_T1
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: