VITO LO RE firma la colonna sonora del film di Donato Carrisi “La raggaza nelle nebbia”

  LRNN 1

IL FILM SARÀ PRESENTATO IL 25 OTTOBRE ALLA FESTA DEL CINEMA DI ROMA

Dopo l’uscita del suo disco d’esordio “35mm”, il compositore e direttore d’orchestra VITO LO RE, “novarese d’adozione”,  firma la colonna sonora originale del nuovo film di Donato Carrisi “La ragazza nella nebbia”. Il film sarà nelle sale a partire dal 26 ottobre e sarà presentato in anteprima alla Festa del Cinema di Roma (distribuito da Medusa film e prodotto da Colorado film ).

«Realizzare questa colonna sonora è stata una sfida – spiega il Maestro VITO LO RE – Ho dovuto infatti conciliare l’anima “vintage” che pervade tutto il film con un linguaggio e una realizzazione tecnica propria del 2017. Inoltre, pratica abbastanza insolita per le colonne sonore, ho cominciato a lavorare non sul video ma sulla sceneggiatura per restituire al regista già da subito l’idea dell’ambito sonoro in cui mi sarei mosso. Lavorare con Carrisi è stata una bella prova: lui è un perfezionista assoluto che non fa sconti a nessuno. Le cose te le fa fare e rifare mille volte finché non è soddisfatto.».

Anche questa prova sottolinea l’amore del Maestro per il cinema, come era già chiaro anche dal suo album “35mm”: 23 brani, composti, orchestrati e diretti dal Vito Lo Re, che rappresentano la colonna sonora di una vita e descrivono, con vivide immagini, i momenti e le storie da cui sono stati ispirati. Nel disco è presente anche una versione del brano “La Prigionia di Alisia” che vede la partecipazione della straordinaria tromba di Nello Salza.

 «Io ho sempre avuto una forte predisposizione a scrivere musica per commentare immagini, – racconta il Maestro VITO LO REmi è sempre venuto naturale. Che cosa è quindi “35mm”? Si potrebbe forse definirlo una library con diversi mood, ma perché trovare a tutti i costi una definizione? “35mm” è il mio omaggio al cinema, la mia dichiarazione d’amore per la settima arte.

“35mm” (pubblicato dalla prestigiosa etichetta Stradivarius ed edito da Bollettino Edizioni Musicali) contiene 23 tracce; immagini che hanno colpito il Maestro tanto da spingerlo a comporre sulla scia di un’emozione, scrivendo una vera e propria colonna sonora della sua vita. Il suo intento, infatti, non è quello di sostituirsi al brano originale, ma è quello di provare a raccontare un suo stato d’animo attraverso le note, un’originale orchestrazione e un’impeccabile direzione d’orchestra!

www.vitolore.it

Print Friendly, PDF & Email

Link Utili

banner_468x60_T1
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: