Festival@Chiostro e Eventi collaterali del Festival delle Nazioni a Città di Castello dal 29 agosto al 9 settembre 2017

Chiostro_Foto Pasquale Sgaravizzi light@FestivalNazioni

Chiostro di San Domenico e altri spazi del centro storico dal 29 agosto al 9 settembre 2017.

A pochi giorni dall’inizio della sua cinquantesima edizione, dedicata alla Germania, il Festival delle Nazioni annuncia il programma di Festival@Chiostro e degli eventi collaterali, che avranno luogo in concomitanza con il cartellone principale dei concerti dal 29 agosto al 9 settembre 2017. Sede principale di questa sezione della manifestazione sarà, come di consueto, il Chiostro di San Domenico di Città di Castello, che ospiterà incontri e presentazioni, iniziative musicali, proiezioni e shooting fotografici, laboratori, mostre e assaggi di prodotti biologici umbri, ma offrirà anche la possibilità di fruire del suggestivo porticato affrescato – accessibile ad oggi quasi esclusivamente durante il periodo del Festival – seguendo la diretta audio o streaming dei concerti in programma nella Chiesa di San Domenico o approfittando del lounge bar a cura di Sacrosanto Caffè e Associazione Pro. Bio. Oltre alle iniziative al Chiostro, la programmazione collaterale del Festival prevede appuntamenti e iniziative anche in altri spazi cittadini, come ad esempio la Sala Santo Stefano del Palazzo Vescovile, la Palazzina Vitelli, il Loggiato della Pinacoteca Comunale e la Cattedrale.

Il programma di Festival@Chiostro si apre con una novità: il concerto inaugurale della cinquantesima edizione del Festival delle Nazioni con la Jugendorchester der Bayerischen Philhamornie diretta da Henri Bonamy, in programma martedì 29 agosto ore 21.00 nella Chiesa di San Domenico, sarà trasmesso per la prima volta in diretta streaming nel Chiostro di San Domenico.

Tre invece sono gli appuntamenti previsti il giorno successivo, mercoledì 30 agosto, all’ombra del Chiostro di San Domenico. Alle ore 17.00 si svolgerà un incontro per così dire ‘preparatorio’: Aldo Sisillo, il direttore artistico del Festival delle Nazioni, ‘spiegherà’ al pubblico il programma della cinquantesima edizione. Alle ore 19.30, all’incirca al termine dello spettacolo Echi dalla Rivoluzione russa in scena nel Loggiato della Pinacoteca Comunale, inaugurerà la mostra di Christine Haberstock dal titolo Lettere d’amore dal fronte. Inoltre, per chi volesse ‘tirare tardi’, la serata a San Domenico offre ancora un evento alle ore 22.30: Berlino anni Trenta. Danza sull’abisso, uno spettacolo scritto e diretto da Ivan Teobaldelli con Adele Fontanelli e Beatrice Mearelli con i costumi di Manuela Capaccioni e le scene di Lorenzo Ronti.

Giovedì 31 agosto sarà il giorno – attesissimo – di Ute Lemper. Ma prima e dopo il concerto, il Festival propone iniziative collaterali altrettanto interessanti. Alle ore 18.00, nella Sala Santo Stefano del Palazzo Vescovile, il presidente del Festival delle Nazioni Giuliano Giubilei condurrà un’intervista doppia a Paolo e Baldassarre Agnelli, in occasione dei centodieci anni dalla fondazione del Gruppo Agnelli. Al termine del concerto di Ute Lemper, alle ore 22.30, per rimanere nel clima di quegli anni ma passando dal Kabarett alla settima arte, il Chiostro ospiterà Il gabinetto del dottor Caligari, uno shooting fotografico dedicato ai personaggi e alle scene del cinema espressionista.

La quarta giornata del Festival delle Nazioni, venerdì 1 settembre, propone un concerto speciale: per festeggiare il settantesimo compleanno di Salvatore Sciarrino, il Festival ritornerà nelle suggestive Sale degli Ex Seccatoi del tabacco con un concerto del Quartetto Prometeo, che eseguirà musiche del compositore siciliano e di Maurice Ravel. Per chi volesse saperne di più su questo concerto, alle ore 18.00 è previsto un incontro-intervista con Salvatore Sciarrino a cura di Giuliano Giubilei nella Sala Santo Stefano del Palazzo Vescovile di Città di Castello. E ancora una volta, il Festival invita il pubblico a chiudere la serata al Chiostro di San Domenico, assistendo alle ore 22.30 a Theater und Kabarett. Antologia da Tingeltangel di Karl Valentin, uno spettacolo con la regia di Angelo Edoardo Zigrino e le musiche a cura di Francesco Massi, con Jessica Bruni e Jacopo Falchi.

Ogni sera, dal 2 all’8 settembre, il Chiostro di San Domenico sarà animato da dj set oppure musica pop dal vivo: sabato 2 settembre ore 22.30 a ‘mettere musica’ ci sarà Dj Solitarie, mentre domenica 3 settembre ore 21.30 gli Snow in Damascus! presenteranno un’anteprima del nuovo disco Unconscious Oracle. Lunedì 4 settembre ore 22.30 Marco Sarti & Friends saranno i protagonisti di una serata jazz a cura di Sacrosanto Caffè. Martedì 5 settembre ore 22.30 sarà la volta di Mark David’s Sofa: Music & Friends. Mercoledì 6 settembre ore 22.30 musica dal vivo con The Swing Experience, il gruppo formato da Sofia Addoni alla voce, Nico Pruscini al basso, Riccardo Bigotti alle percussioni e Enrico Caruso alle tastiere. Giovedì 7 settembre ore 22.30 toccherà a Fuko e della sua live electronics music mentre venerdì 8 settembre ore 22.00 la festa di chiusura di Festival@Chiostro sarà con Mensh gegen Mensch, dj set Duemarò & Fz a cura dell’Associazione culturale Il Fondino.

Nella domenica del Festival delle Nazioni, il 3 settembre, il programma degli eventi collaterali si infittisce. A grande richiesta, torna Case Armoniche, un’iniziativa a cura di Architetti nell’Altotevere Libera Associazione giunta ormai alla sua quarta edizione. Quest’anno il percorso tra architettura e musica alla scoperta di luoghi inusuali della città porterà il pubblico alla scoperta delle Meraviglie nascoste, attraverso un itinerario punteggiato dagli interventi musicali del duo voce e chitarra Raios de sol. Il ritrovo è alle ore 9.00 presso la Palazzina Vitelli (lato via San Bartolomeo), mentre la conclusione del percorso prevede un aperitivo al Chiostro del Museo del Duomo. Alle ore 12.00, la Filarmonica Giacomo Puccini diretta da Francesco Marconi si esibirà in Piazza Gabriotti in Im Gleischschritt-Fortschritt-Marsch!, un omaggio alla Germania. Inoltre alle ore 17.00, nel Loggiato della Pinacoteca Comunale, l’ensemble femminile Octava Aurea – composto dai soprani Chiara Franceschelli e Klara Lužnik, dal mezzosoprano Elisabetta Pallucchi, da Mailis Põld al pianoforte, dalla vocal coach Catharina Scharp e guidato da Mario Cecchetti – proporrà Frauenstimmen, un concerto sulla vocalità femminile tra Ottocento e primo Novecento.

Si rinnova inoltre, nell’ambito degli eventi collaterali del Festival delle Nazioni, l’appuntamento con gli Itinerari didattici musicali. Il progetto, giunto alla sua quarta edizione coinvolge ogni anno i ragazzi delle scuole di Città di Castello e di Trestina, che lavorano durante l’anno scolastico con i docenti di musica su un programma musicale dedicato agli autori e alle musiche del Paese ospite del Festival delle Nazioni. Al termine del percorso formativo, che riguarda sia gli aspetti tecnici che quelli interpretativi, l’Orchestra e il Coro giovanili hanno la possibilità di suonare ‘da professionisti’ davanti al pubblico e anche di collaborare con importanti musicisti e artisti, esibendosi nella Chiesa di San Domenico nell’ambito della programmazione collaterale del Festival. I ragazzi, coordinati e preparati da Mario Cecchetti e Luca Marzetti, si esibiranno in concerto martedì 5 settembre ore 18.00 nella Chiesa di San Domenico e incontreranno quest’anno sul palcoscenico Peppe Servillo.

Nella giornata conclusiva del Festival delle Nazioni, sabato 9 settembre la rassegna degli eventi collaterali propone un concerto nella Cattedrale di Città di Castello: alle ore 11.00 Alessandro Bianconi sarà l’interprete di un recital organistico con musiche di Johann Sebastian Bach, Dietrich Buxtehude e Theodor Grünberger. Mentre il gran finale di Festival@Chiostro e degli eventi collaterali coinciderà con quello del cartellone principale della cinquantesima edizione del Festival: alle ore 21.00, le note della Nona Sinfonia di Beethoven, eseguite all’interno della Chiesa di San Domenico dall’Orchestra della Toscana diretta da Leonid Grin, risuoneranno anche nel Chiostro di San Domenico grazie alla diretta streaming.

Tutti gli eventi collaterali sono a ingresso gratuito, ad eccezione delle serate inaugurali e finali, cui si accede acquistando un biglietto di 5 € in vendita nella sede della biglietteria di Città di Castello a Palazzo Facchinetti in corso Vittorio Emanuele 2 (aperta dalle 11 alle 13 e dalle 16.00 alle 18.00). Per ulteriori informazioni di biglietteria: tel. 075 8522823, ticket@festivalnazioni.com.

Si ringraziano Aboca per la sistemazione del giardino e l’arredo botanico del Chiostro di San Domenico, Pitanti per gli arredi, Giancarlo Ferranti per le lampade in ceramica. Sono partner istituzionali del Festival delle Nazioni il Ministero per i beni e le attività culturali e del Turismo – Dipartimento dello Spettacolo, la Regione Umbria, il Comune di Città di Castello e i Comuni di Citerna, Monte Santa Maria Tiberina, Montone, San Giustino, Sansepolcro, Umbertide, la Camera di Commercio di Perugia.

www.festivalnazioni.com

Print Friendly, PDF & Email

Link Utili

banner_468x60_T1
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: