AMEDEO MINGHI CHIUDE I CASTING DEL NUOVO TOUR TEATRALE DE LA BUSSOLA E IL CUORE

stampa Michelangelo e Martina 02

MARTINA CENERE E MICHELANGELO NARI SARANNO SUL PALCO CON IL CANTAUTORE

E’ ormai prossima la partenza del Tour teatrale La bussola e il cuore di Amedeo Minghi che toccherà diverse città italiane. Il concerto-spettacolo “La bussola e il cuore” riporta in teatro Amedeo Minghi con una sana concezione in cui il teatro è il luogo privilegiato per la narrazione emotiva in cui lo spettatore partecipa empaticamente all’interno del racconto musicale, attraverso una scena in cui, dal sipario alle luci, c’è un’armonia che coinvolge.

Il concerto Spettacolo La bussola e il cuore nasce da un’idea di Amedeo Minghi di portare in scena il suo ultimo lavoro discografico che si completa di tre cd che attraversano interamente i suoi 50 anni di carriera artistica contraddistinta da sempre dalla valorizzazione dei giovani e di un fare musica che spazia dalle canzoni vere e proprie alla musica per immagini.

In questo contesto così eterogeneo Amedeo immagina e disegna il suo concerto spettacolo fatto di musicisti, artisti, ballerini e naturalmente canzoni. In questi giorni il melodista ha infatti selezionato, da tutto il territorio nazionale gli artisti che saranno con lui sul palco durante il Tour. Un vero e proprio casting finalizzato a incontrare e selezionare giovani artisti in grado di coniugare i linguaggi musicali con quelli coreografici, teatrali e scenici.

Tanti giovani, provenienti da tutta Italia si sono trovati a Roma sabato 14 e domenica 15 gennaio, desiderosi di far parte del nuovo progetto de “La bussola e il cuore”. Dopo una sessione di ascolti sono stati scelti Martina Cenere (25 anni, Campania) e Michelangelo Nari (32 anni, Liguria). I due giovani saranno protagonisti di coreografie, monologhi e anima di alcune canzoni del melodista che daranno vita all’ambizioso progetto.

Fresca di selezione, Martina Cenere dichiara: “Un verdetto inaspettato, devo ancora realizzare! Le cose inaspettate sono sempre le più belle. Sono curiosa di quello che mi aspetta e poi ho sempre desiderato fare la corista. Non puoi non conoscere Amedeo Minghi. Sarà un percorso intenso: è la prima volta che lavoro con un cantante di questo livello”.

Dichiara Michelangelo Nari: “Sono molto contento di essere parte di questo progetto. Lavorare con Minghi è un onore, considerato che è un pilastro. C’è un po’ di timore reverenziale da un lato e al tempo stesso tanta ammirazione.  Sono felice di tornare a fare il corista. Sono cresciuto ascoltando la musica dei cantautori”.

la bussola e il cuore

Dichiara Amedeo Minghi: “La Bussola e il cuore è un concerto spettacolo; i due ragazzi che abbiamo selezionato, nella parte concerto mi supporteranno nelle tante armonizzazioni e nella parte spettacolo si cimenteranno in performance  che al momento non voglio svelare. Martina e Michelangelo sono due ragazzi bravissimi e straordinari così come tutti quelli che si sono presentati al casting. Abbiamo fatto una selezione intensissima: erano tutti molto preparati e disponibili. Ho avuto modo di incontrare una bellissima gioventù, che, da questo punto di vista mi fa immaginare un buon futuro”.

Da gennaio l’artista toccherà le principali città italiane: il 28 a Foligno (Auditorium San Domenico) e il 31 a Milano (Teatro Nuovo), e poi il 6 marzo a Torino (Teatro Colosseo), l’8 marzo a Gallipoli (Teatro Italia), l’11 marzo a Trento (Audiorium Santa Chiara), il 17 marzo ad Asti (Teatro Alfieri) e il 25 marzo a Mestre (Teatro del corso), 10 aprile a Napoli (Teatro Diana), 27 aprile a Gaeta (Teatro Ariston).

Inoltre, come moti spontanei, nascono tributi dei fan al melodista, i “Minghiday”; ci sono già state le tappe di Roma, Napoli, Milano, Civitavecchia, Capua, Caserta, Ascoli Piceno. Con il nuovo anno prevista l’11 febbraio una tappa al Parco dei Tigli (Folignano) e una il 25 febbraio all’hotel Carlton (Bologna).

Print Friendly, PDF & Email

Link Utili

banner_468x60_T1
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: