FILIPPO COSENTINO | il 27 dicembre dal vivo al JAZZY CHRISTMAS, sessione invernale del ROCCELLA JAZZ FESTIVAL

Cosentino Zambrini Bodilsen Marcelli book 3@MomyManetti jpeg_bassa2

Domenica 27 dicembre, alle ore 18, in occasione della XXXV edizione del Roccella Jazz Festival (RC) (c/o l’ex convento dei Minimi, in via Cristoforo Colombo, 1 – ingresso libero) il chitarrista jazz piemontese Filippo Cosentino interpreterà dal vivo alcuni brani tratti dal suo ultimo disco “L’Astronauta” e dal precedente “Human Being” (Emme Record Label/ IRD International Record Distribution), riarrangiati per il guitar solo, ed alcuni inediti che anticipano il suo prossimo album (in uscita con la Milk MUSIC).

Filippo Cosentino, accompagnandosi con la sua chitarra baritona acustica, si esibirà all’interno del Jazzy Christmas, speciale invernale della rassegna Rumori Mediterranei, alla sua XXXV edizione, in programma a Roccella Ionica dal 25 al 30 Dicembre. L’appuntamento con il chitarrista di Alba è collocato all’interno della sezione “Jazz al Convento”, ciclo di concerti che si terrà presso l’ex convento dei Minimi.

L’Astronauta è il terzo album in studio del giovane musicista piemontese ed è inciso con un quartetto d’eccezione: Jesper Bodilsen, al contrabbasso, Andrea Marcelli, alla batteria, Antonio Zambrini, al pianoforte e Filippo Cosentino alla chitarra acustica e classica. Un disco dove emerge l’inventiva melodica dell’artista e la sua capacità di dar vita a sperimentazioni, spazi meditativi e originali percorsi armonico/ritmici. Un album di nove tracce dove si susseguono in maniera armoniosa diversi generi di matrice jazz.

Filippo Cosentino a Gennaio 2015 è stato inserito nel Top Jazz, lo storico referendum della rivista Musica Jazz, nella sezione dedicata al Miglior Nuovo Talento. Il precedente album, Human Being (2013), in trio e con la partecipazione del sassofonista americano Michael Rosen, è stato inserito dal critico Amedeo Furfaro nel suo libro Il giro del jazz in 80 dischi. Nel 2011 è uscito il suo primo disco Lanes con la partecipazione di Fabrizio Bosso: in questa occasione la rivista Jazzit ha accostato alcune composizioni di Cosentino alle ballad più ispirate di Pat Metheny. Filippo Cosentino è il direttore artistico del festival Cantautori d’Italia di Alba (www.cantautoriditalia.it/) della rassegna Jazz&Co (http://www.milleunanota.com/jazz–co.html) e del Roero Music Fest (www.roeromusicfest.com), quest’anno alla sua seconda edizione. È il fondatore dell’Associazione Milleunanota (www.milleunanota.com) e ideatore dei corsi “Milleunanota Summer Camp” (www.milleunanota.com/milleunanota-summer-camp.html). Laureato con lode al Conservatorio di Bologna sotto la guida del M°Tomaso Lama, laureato al DAMS e specializzato in Discipline della Musica vanta collaborazioni sul versante pop e cantautorale, con artisti quali Paola Turci, Francesco Tricarico, Mauro Ermanno Giovanardi e ha suonato con artisti jazz come Javier Girotto, Fabrizio Bosso, Michael Rosen, Rita Marcotulli, Danilo Rea, Andrea Marcelli, Antonio Zambrini, Jesper Bodilsen, Don Stapleson.

www.filippocosentino.com
www.facebook.com/FilippoCosentinopage

Print Friendly, PDF & Email

Link Utili

banner_468x60_T1

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: