Gran finale a Visionaria22 con il regista Roland Sejko e il suo film “Anija – la Nave”

rs-740x460-Roland Sejko

Il  film “Anija – la Nave”  racconta l’esodo albanese di cui è stato protagonista.

Grande attesa per la presentazione in anteprima del libro di di Alberto Prunetti “PCSP-Piccola Contro Storia Popolare” alla presenza dell’autore. Per la Competizione Internazionale dei cortometraggi, ruch finale nel quale saranno decretati i vincitori.

Gran finale di Visionaria22, il festival internazionale del cortometraggio promosso dall’Associazione Culturale Visionaria in collaborazione con Comune di Castelnuovo Berardenga e l’Università degli Studi di Siena. Sabato 31 ottobre al Teatro Vittorio Alfieri di Castelnuovo Berardenga (SI) in sala ci sarà anche il regista e documentarista Roland Sejko ospite d’ecccezione nei panni di presidente della giuria della Competizione Internazionale dei cortometraggi, composta da Giacomo Tagliani (semiologo e redattore de Il lavoro culturale) e Roberto Paolini (regista) che proprio sabato si incontrerà alle 15 per decretare il vincitore.

Anija

Nel corso della serata alle 21.15 verrà proiettato il suo film “Anija – la Nave” vincitore del David di Donatello nel 2013. Uno straordinario documentario che racconta l’esodo albanese degli anni Novanta a partire dalla storia personale del regista. Roland Sejko, è infatti, uno dei tanti ragazzi albanesi che hanno raggiunto l’italia con i barconi e che ha poi realizzato il suo sogno di diventare regista. Oggi lavora all’Istituto Luce ed è uno dei migliori documentaristi italiani. “Anija – la Nave” è il racconto di una fuga e di un viaggio, nella ricostruzione dei tre grandi esodi degli albanesi che si focalizza soprattutto sulla partenza della nave, cercando di capire le ragioni della fuga, e raccontando per la prima volta “l’arrembaggio” delle navi. Sono i primi giorni di marzo del 1991 e all’orizzonte della costa Adriatica dell’Italia meridionale. La giornata conclusiva della rassegna riserva anche un altro importante appuntamento con la presentazione in anteprima assoluta del libro di Alberto Prunetti che uscirà il 5 novembre nelle librerie. “PCSP-Piccola Contro Storia Popolare” (edizioni Alegre, 2015) sarà presentato, alle 17.30 presso il Museo del Paesaggio di Castelnuovo Berardenga, dallo stesso autore che ne parlerà con Maria Cristina Addis (semiologa del centro Omar Calabrese) e Antonio Iannello (storico e redattore del lavoroculturale.org). Un libro che parla di ribellioni, resistenze, renitenze, rivolte e riportando in vita una Maremma che forse non esiste più ma che per il fatto di essere esistita può essere per tutti fonte di ispirazione. Visionaria22 si concluderà con la proiezione e la premiazione dei corti vincitori della Concorso che quest’anno ha raggiunto  quota 4mila corti pervenuti e si conferma un punto di riferimento per gli autori e gli appassionati di cinema di tutto il mondo.

Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito.

Info www.visionaria.eu

Print Friendly, PDF & Email

Link Utili

banner_468x60_T1
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: