@RAIDue: TORNA #IlPiùGrandePasticcere

il-piu-grande-pasticcere-1

(@RaiDue) #IlPiùGrandePasticcere (@iginiomassari) (@luigibiasetto) (@dicarloleonardo) (@Rinaldinipastry) (@GranPasticcere)

Sei puntate piene di gusto con tre maestri dell’alta pasticceria: Luigi Biasetto, Leonardo Di Carlo e Roberto Rinaldini. Con loro anche Iginio Massari. Da martedì 27 ottobre in prima serata su Rai2.

Cominceranno in trenta, ma alla fine solo uno sarà incoronato come “Il più grande pasticcere”. Torna, da martedì 27 ottobre in prima serata su Rai2 il cooking talent show dedicato alla “dolcezza”. Subito protagonisti, nella prima puntata, trenta candidati che aspirano a conquistare un posto nell’accademia dei Pastry Chef di “Il più grande pasticcere” e che saranno giudicati da tre maestri dell’alta pasticceria: Luigi Biasetto, Leonardo Di Carlo e Roberto Rinaldini. Accanto a loro, a valutare le prove in esterna, il maestro Iginio Massari.

I trenta candidati si cimenteranno in prove ad eliminazione diretta e non dovranno lasciarsi ingannare dalla “dolcezza” della professione dei tre giudici, che saranno severi e sceglieranno solo dieci di loro, ritenuti i migliori e idonei a varcare la soglia della Nuova Accademia.

In ciascuna puntata, poi, i pasticceri si sottoporranno a tre prove culinarie di pasticceria: una prima prova in Accademia, durante la quale – giudicati da Luigi Biasetto, Leonardo Di Carlo e Roberto Rinaldini – saranno chiamati a preparare un dolce seguendo un tema scelto dai giudici entro un tempo prestabilito. Al termine, dopo l’assaggio, saranno decretati i peggiori che disputeranno la prova eliminatoria di fine puntata.

La seconda prova, invece, sarà in esterna e qui i concorrenti che hanno superato la prima prova – divisi in squadre o in coppie -, dovranno realizzare un dessert o un buffet di dolci, sotto gli occhi del Maestro Iginio Massari. Ogni prova esterna sarà ospitata in una location diversa del nostro Paese, e i giovani professionisti dovranno lasciarsi ispirare dai luoghi per le proprie creazioni dolciarie.

Infine, la prova eliminatoria, in cui i pasticceri peggiori della prima prova e della prova in esterna tornati in Accademia si sfideranno in una gara di abilità a tempo. L’obiettivo è essere riammessi nel gruppo, evitando l’eliminazione definitiva.

il-piu-grande-pasticcere-2

Il Più Grande Pasticcere è realizzato da Rai 2 in collaborazione con Toro Media; si tratta della versione italiana del format francese Qui sera le prochain grand pâtissier?

 

Print Friendly, PDF & Email

Link Utili

banner_468x60_T1
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: