3 settembre Improvvisi Urbani al Giardino degli Aranci (Faber Teater e Sinestesia Teatro)

11902440_849212261828717_3319876377467515029_n

Dal 2 all’11 Settembre  2015

Giardino degli Aranci dal 2 al 6 settembre
Roma Termini dal 9 all’11 settembre

Inserita nella programmazione dell’ ESTATE ROMANA 2015, la manifestazione “Improvvisi Urbani. 21° Festival Internazionale del Teatro Urbano”, ideata da Emilio Genazzini e organizzata da Ass. La Capriola – Abraxa Teatro, è riconosciuta come Festival di particolare interesse per la vita culturale della Città 2014-2016 ed è realizzata con il sostegno di Roma Capitale in collaborazione con la Siae. 

Questa nuova edizione, dedicata al Viaggio: Le piste dei Sogni, si svolgerà al Giardino degli Aranci dal 2 al 6 settembre con una ricca programmazione di spettacoli e performance con compagnie internazionali, action painting, laboratori e “Un bagaglio di idee” per dare spazio a giovani attori e drammaturghi. Il progetto che animerà il Giardino degli Aranci da mattina a sera con quattro spettacoli dedicati alle tre cantiche dantesche, prosegue poi dal 9 all’11 settembre a Roma Termini con Le piste dei sogni. Teatr-Azioni e narr-Azioni  in viaggio di Abraxa Teatro.

Il Festival Internazionale del Teatro Urbano continua a proporre spettacoli mai visti a Roma o comunque originali, presentati da interpreti importanti di discipline artistiche e performative provenienti dai cinque continenti per mantenere viva a Roma la cultura dello spettacolo all’aperto.

Quest’anno andranno in scena dieci spettacoli, tutti ad ingresso gratuito. In prima nazionale sarà La Commedia divina dell’essere umano. Prima parte: L’inferno della compagnia colombiana Collectivo Errante di Bogotà. (2 settembre)

Ancora al 750° della nascita di Dante guarda Le vie dei canti. Il Purgatorio, un viaggio in luoghi, spazi e voci differenti e nello stesso tempo un intenso lavoro di ricerca che la compagnia Faber Teater, una delle più importanti del Teatro di Strada italiano, ha svolto per adattare lo spettacolo, gli spazi fisici e spirituali de Il Purgatorio, agli spazi esterni in cui ogni volta si trova a realizzare l’allestimento. Lo spettacolo Davanti a me il giorno, dietro a me la notte, tratto invece dal Faust di Goethe di Sinestesia Teatro non si propone solo di sottolineare la contemporaneità dell’opera ma anche di risvegliare nel pubblico domande sull’eterna necessità dell’uomo di risolvere i dualismi dell’esistenza e di scendere a patti con le proprie ombre. (3 settembre)

Ecco IL PROGRAMMA DEL  3 SETTEMBRE

Alle ore 18:30
Le vie dei canti. Il Purgatorio (750°)
Spettacolo di teatro a cura della compagnia Faber Teater

  Faber teater - il purgatorio

Sul far della sera, il Faber Teater proporrà apparizioni dal Purgatorio dantesco che si snodano lungo un percorso inserito nell’ambiente naturale di un parco urbano, fra l’opera umana di artisti e architetti e l’opera naturale. Gli spettatori-viaggiatori che seguiranno il cammino, incontreranno: Catone, Virgilio, Pia, Oderisi da Gubbio, Sapia, Guinizzelli e Cavalcanti, Lia, Arnaut Daniel ed altri personaggi. Sono “maschere” che appariranno attraverso i corpi e le voci delle attrici e degli attori. Camminate, spostamenti e soste negli spazi naturali e non, tra le terzine della Cantica in cui Dante ritrova gli amici e gli artisti della vita terrena.
Le vie dei canti. Il Purgatorio” è un viaggio in luoghi, spazi e voci differenti e nello stesso tempo un intenso lavoro di ricerca che la compagnia teatrale piemontese ha svolto per adattare gli spazi fisici e spirituali de Il Purgatorio agli spazi esterni in cui ogni volta si trova a realizzare l’allestimento. Dal 2007, anno della nascita del progetto, Le vie dei canti sono diventano occasione per trascorrere e condividere insieme le ore sul far della sera accompagnate dai versi di Dante, alla scoperta di luoghi e storie del territorio, un territorio che si trasforma in scenografia e palcoscenico per la messa in scena di frammenti della Comedìa Divina.

Dalle ore 20:45:
Un Bagaglio di Idee
Giovani attori leggono nuovi drammaturghi italiani

FaberTeater_Beatrice_ph.PiermarioAdorno (532x800)

Arteazione
Poesia, Action Painting and Sculpting a cura del
Laboratorio d’Arte del Maestro Pino Schiti

Alle ore 21:00:
Davanti a me il giorno
dietro a me la notte

sinestesia teatro - davanti a me... (800x533)

Spettacolo di teatro a cura della compagnia Sinestesia Teatro

Lo spettacolo non si propone solo di sottolineare la contemporaneità dell’opera ma anche di risvegliare nel pubblico domande sull’eterna necessità dell’uomo di risolvere i dualismi dell’esistenza e di scendere a patti con la propria ombra. Come elevare se stessi e dare una direzione spirituale alla spinta vitale che sentiamo dentro? E come integrarla con le forze che ci portano in basso…? Che cosa può fare l’uomo per non ripetere gli errori, suoi e della storia? La conoscenza forse? Ecco il nostro protagonista, con i suoi anni passati sui libri insieme all’amico Wagner affidandosi all’osservazione del mondo, solo a un’attenta osservazione, come suggeriscono i grandi maestri di Alchimia, senza mai cedere al sonno delle tentazioni. Essere o non essere? Affrontare la paura della morte e rischiare di soffrire, godere delle imprevedibili avventure umane, sentire nel corpo il brivido di un amore, il dolore di un abbandono, i sensi pieni di primavera, l’ebbrezza del mondo in festa… o guardare con il pensiero? Può esistere conoscenza senza esperienza? Faust ha lasciato in soffitta il suo “bambino interiore” a parlare con la luna, a guardare gli altri giocare alle cose della vita, ma ad un certo punto vuole restituirgli il corpo, l’azione. Vuole far rimbalzare quel bambino tra le vicende della gente comune, confrontarsi con la paura di vivere. Lo fa sfidando il suo demonio, la sua ombra, perché la vera Alchimia è la trasformazione di quello che abbiamo dentro, non certo il far finta di nulla o la negazione di ciò che si manifesta dentro e quindi fuori di noi. Mefisto non è altro che la sua energia pulsionale, i suoi istinti primordiali, la sua voglia di partecipare, con il “sangue”, a qualcosa che fino a quel momento era solo uno spettacolo da studiare. Possiamo muoverci tra le strade del globo terrestre senza quella “bussola” che sono le emozioni, la curiosità, la saggezza del nostro puer aeternus?

INFO PER IL PUBBLICO

Ingresso libero
Info 0665744441 340 4954566
www.abraxa.it
www.facebook.com/pages/Abraxa-Teatro/156882004395083

Print Friendly, PDF & Email

Link Utili



banner_468x60_T1

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: