Esce oggi “COME I CARNEVALI”, il nuovo album del cantautore livornese BOBO RONDELLI

Bobo-Rondelli-Come-I-Carnevali-news#Boborondelli #comeicarnevali

Bobo Rondelli è l’anima di Livorno, poeta celebrato e riconosciuto come uno fra i maggiori esponenti della canzone d’autore italiana.

Dopo la consacrazione mediatica grazie a partecipazioni prestigiose sul grande e piccolo schermo (dal sodalizio con Paolo Virzì che l’ha voluto attore in “La prima cosa bella” e protagonista nel docufilm “L’uomo che aveva picchiato la testa”, alla partecipazione a programmi di Rai Tre come “Sostiene Bollani” e “Gazebo”) e dopo aver studiato e prodotto uno spettacolo interamente dedicato a Piero Ciampi, celebrato recentemente anche da SKY ARTE con un bellissimo docufilm, l’instancabile artista labronico torna con il nuovo album Come i Carnevali. Una produzione Picicca Dischi/The Cage, distribuita da Sony Music.

Il disco, scritto in collaborazione con Francesco Bianconi dei Baustelle e gli inseparabili amici/musicisti Fabio Marchiori e Simone Padovani, vede Bobo tornare alle atmosfere sognanti di Per Amor del Cielo, album che lo aveva consacrato come grande autore contemporaneo.
Per questo lavoro ha scelto non a caso Filippo Gatti come produttore, lo stesso del celebrato disco del 2009.

La varietà timbrica dell’album traccia il profilo netto di un uomo che descrive la vita quotidiana con amara lucidità e felliniane fughe verso il sogno.
Forte il legame con il cinema e la letteratura, ai quali Bobo si ispira in quasi ogni canzone: “Le notti bianche” di Visconti in Cielo e terra, l’omaggio al dimenticato poeta Emanuel Carnevali, Ugo Tognazzi, “L’educazione sentimentale” de “I mostri” in Autorizza papà, Cosini di Svevo in Ugo’s dilemma..

In “Come i Carnevali” Bobo celebra la poesia e la vita, che somiglia sempre più ad un Carnevale, tra liti con la ex, scorrazzate in motorino senza casco con i figli e serate in osteria.
C’è il sentito ricordo della madre Nara F. e del padre in Qualche volta sogno, l’amore strampalato ma fortissimo per i figli in Autorizza papà. L’omaggio al pedagogo e scrittore polacco Henryk Goldszmit e al suo ruolo chiave con i bambini vittime dello Shoah.

“Come i Carnevali” è un disco di un uomo innamorato delle assurdtà e delle passioni della vita. Troppo sensibile per non subirne la crudeltà, troppo lucido per prenderla sul serio.

“Come I Carnevali” è disponibile su:
iTunes: https://itun.es/i6LH8ph
Google Play: http://bit.ly/ComeICarnevali-GPlay
Amazon.it: http://amzn.to/1CpX9Vx
Streaming (Spotify, TIMmusic): http://www.multiurl.com/l/mKC

Print Friendly, PDF & Email

Link Utili

banner_468x60_T1
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: