#SANREMO: GIOVANNI CACCAMO DALLA SUGAR AL PALCO DELL’ARISTON (@indifferenza)

759c05_c4899f3bee8440b0ac1f339ec18e028f.jpg_srz_p_940_340_75_22_0.50_1.20_0.00_jpg_srz(@indifferenza) @Sanremo2015_  @SanremoRai)

Il giovane cantautore siciliano tra le nuove proposte di Sanremo 2015

Giovanni Caccamo, tra i finalisti della 65esima edizione del Festival di Sanremo nella sezione Nuove Proposte, è la nuova scommessa della Sugar, l’etichetta discografica indipendente più importante d’Italia che negli anni ha portato al successo alcuni dei più grandi nomi della musica italiana come Andrea Bocelli, negramaro, Elisa, Malika Ayane, Raphael Gualazzi.

Polistrumentista, compositore e autore, Giovanni Caccamo a soli 24 anni ha alle spalle già collaborazioni importanti come quella con Franco Battiato che si e’ innamorato subito della sua musica, producendo per lui il brano ‘L’indifferenza’.

Agli studi di Architettura Giovanni affianca un’intensa passione per la musica live dalla quale è nato il suo format-tour ‘Live at home’ che lo ha portato ad esibirsi ‘a domicilio’ in tutta Europa, creando dei concerti intimi e particolari.

Sul palco del Teatro Ariston presenta il brano ‘Ritornerò da te’, da lui scritto e composto.

Nato a Modica (RG) nel 1990, Giovanni Caccamo sin da bambino coltiva la passione per l’arte delle note e per il canto, tanto da iniziare a calcare i palcoscenici molto presto (nel 2001 fa parte del coro dell’Antoniano di Bologna per la Festa della Mamma dello Zecchino d’Oro).
A vent’anni, dopo un’adolescenza passata tra composizioni e scrittura, studente di Architettura al Politecnico di Milano, lavora per la tv come conduttore e vj (con Rai Gulp per le trasmissioni Music Gate, Music Planet; con Rai Uno per Lo Zecchino d’Oro, Un Natale da Favola, Uno Mattina Estate; con Rai 2 per Social King) e la sua passione più grande resta sempre la musica.

La sua vita cambia dopo un incontro su una spiaggia di Donnalucata: lì nell’agosto 2012 Giovanni conosce Franco Battiato. Dopo il loro incontro e l’ascolto del primo demo, Battiato lo vuole con sé nel tour “Apriti Sesamo”, per il quale quale apre i live nelle città di Milano, Padova, Ravenna, Reggio Emilia, Roma, Firenze, Genova, Ragusa, Catania, Palermo, Messina, Salerno, Latina e delle date speciali “Franco Battiato feat Antony & The Jonsons”.

Quell’incontro porta a “L’indifferenza”, il suo primo singolo. Il brano è scritto da Giovanni e prodotto da Franco Battiato e Pino Pinaxa Pischetola.

Nel novembre del 2013 Caccamo parte con il suo primo tour “Live at Home”: una tournèe originale che lo vede girare l’Europa suonando nelle case della gente. Tutto ciò che chiede è un pianoforte. Il progetto è un grande successo, umano e mediatico che dona a Giovanni tutto ciò di cui ha bisogno per dare forma al suo universo musicale: un contatto diretto con il pubblico e l’attenzione dei media. Parlano infatti di lui Edicola Fiore di Rosario Fiorello, Corriere della Sera, la Repubblica, Il Fatto Quotidiano, Radio 105, complici le collaborazioni con artisti, scultori e critici d’arte. A Parigi un concerto si tiene a casa di Gherardo Felloni, direttore creativo accessori Miu Miu; a Zurigo, protagonista è la casa di Kurt Metzler, noto scultore di fama mondiale; a Milano, la performance avviene nel laboratorio di Velasco Vitali e tra i suoi live ci sono anche quelli per Elisabetta Sgarbi e Giovanni Robustelli.
Attualmente Giovanni Caccamo sta lavorando al suo primo disco con quella che lui definisce la sua “famiglia musicale”: la Sugar.

Print Friendly, PDF & Email

Link Utili



banner_468x60_T1

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: