Presentata in Campidoglio la BIENNALE MARTE LIVE. Dal 23 al 28 settembre a Roma e nel Lazio

2014-09-18 11.55.15

La Biennale Marte live  ha , finalmente, svelato il suo progetto carico di novità dinanzi ad una sala gremita.
Presenti in Campidoglio,  Oriana Rizzuto responsabile della Curatela, della Street Art con delega alle arti visive,  Giuseppe Caso  ideatore e fondatore del progetto, Francesco Lo Brutto responsabile della Comunicazione di Marte Live,  l’Assessore alle Politiche Culturali e Giovanili della Regione Lazio  Lidia  Ravera, Paolo Masini Assessore alle Periferie di Roma Capitale e molti altri ospiti per parlare di periferie intese nel senso più ampio e filosofico del termine.

Sono molto contenta per Marte Live perché quest’anno” – afferma l’Assessore Lidia Ravera -  “ha vinto il “bando per le cosiddette  Ricorrenti” e si è aggiudicata 50 mila euro. Una cifra,  che, alla luce delle finanze del nostro Assessorato , è una cifra molto impegnativa che può essere intesa cone  una delega politico-culturale che  piomba sulle fragili spalle di questi giovani

“Io credo che Marte Live se li meriti tutti” – proseguendo nel suo intervento – “perchè è una vera e propria forza della natura e della cultura. E’ una specie di tempesta E’ un diluvio di forme  diverse , di contenuti, di idee, di rappresentazione ,di corpi , di parole e la sensazione è che più che  andare in scena tracimi, esondi, esca dagli argini dello spettacolo dal vivo per invadere spazi diversi:  centro, periferia, paesi,  le Provincie. Insomma luoghi diversi per esondare su pubblici diversi e, questa cosa , a me piace molto perchè abbiamo bisogno di darci una mossa. Quindi si espande come un fertilizzante piovuto dal cielo  destinato a far crescere semi.  Ed è esattamente quello che vogliamo fare  fertilizzare culturalmente il Lazio buttare semi che poi cresceranno. Lo scorso anno , sentivo pulsare energia desiderio, creatività sono ingredienti pregiati e oramai abbastanza rari.”

Ha, inoltre, aggiunto : “E’ raro e spericolato promuovere, cito testualmente, “un evento dedicato a tutte le forme di espressione artistica puntando sulla innovazione e sugli emergenti. E’ spericolato e meraviglioso promettere 250 spettacoli 900 artisti 40 locations a roma e nel lazio per un programma di concerti performance mostre proiezioni installazioni readind street art videomaking e molto altro.”

10671420_10204553253130585_1050784498499215587_n

“Devo dire Marte Live mi scatena la curiosità e quest’anno anche una certa  gratitudine – concludendo il suo intervento – perchè dal 23 al 28 settembre sarà travolto e inondato da questa tracimante forza della Cultura tutto il Lazio (più di 12 comuni). Questo riduce il gap fra la capitale e il resto della regione, decentra, va a a investire laddove c’è meno, a dialogare con i gruppi locali , tirandoli fuori dall’ombra, perchè costruisce un pubblico che si trova nella condizione di produrre arte o a consumarla a conoscere nuovi linguaggi e a farsi contaminare da essi. Quindi come si dice in questi casi … Soldi ben spesi“.

Va detto che Marte Live e’ l’evento principale attorno al quale ruotano  tutta una serie di workshop. Si investe così sulla formazione.

La Biennale internazionale è solo una anticipazione del progetto del 2016 – a dirlo è stato Francesco Lo Brutto che ha aggiunto – ” si sta lavorando per la creazione di un sistema cultura che porti alla materializzione di  un polo culturale che ci sta portando al dialogo con alcuni interlocutori estere, svedesi norvegesi Etc Etc

Da qui la presenta di  ospiti d’eccezione, oltre che Italiani, anche esteri, per un totale di 16 categorie artistiche rappresentate al fine di non lasciare fuori alcun genere musicale: Gang Of Four (UK), Fanfarlo (UK), Shantel (DE), Mogwai dj set (UK), Zen Circus (ITA), Clementino (ITA), Apres La Classe (ITA), Nobraino feat Spinoza (ITA), Anna Lidell (DK), Summer Camp (UK), Crookers (ITA), Rezophonic (ITA), Diamonds (ITA), Max Papeschi (ITA), Jorit (NL), Two door cinema club dj set (UK), Virginiana Miller (ITA), Mammooth (ITA), UNA (ITA), Kutso (ITA), Area765 (ITA), Ze Turtleson e Rastaxel (FR), Ritmi Sotterranei (ITA), Africa Unite Sound System (ITA), Andrea Cosentino (ITA), Francois Kevorkian (FRA), Bluemotion (Ita)

La Biennale di fatto internazionale è solo una anticipazione del progetto del 2016 e si sta lavorando per la creazione di un sistema cultura che porti alla materializzione di  un polo culturale che ci sta portando al dialogo con alcuni interlocutori estere, svedesi norvegesi Etc Etc

Importante la  collaborazione con Puglia Sounds che darà vita a due serate una delle quali, molto importante di terrà al Circolo degli artisti.  Tutto ciò a dimostrazione dell’impegno sociale che si sta focalizzando,  tenuto conto che, ogni attività, è possibile grazie ad una collaborazione serrata tra istituzioni, artisti e organizzatori che non ha precedenti.

Di questo avviso è Giuseppe Caso fondatore di Marte Live che ha  ribadito come l’evento sia stato molto complesso da realizzare e molto del tempo impiegato per metterlo in pratica sia stato speso nell’approfondimento dei rapporti con le istituzioni e con i responsabili dei luoghi che ospiteranno l’evento. “Per questa ragione l’intento è’ esplodere. Quest’anno lo considero di prova . E lo staff di Marte live che ringrazio sta dando il sangue. “

Grande le novità  anche nell’ambito teatrale a fronte della massima collaborazione ottenuta dal Centro Culturale  Elsa Morante : grazie a  Zetéma che farà la sua parte a supporto del progetto Marte Live.

Oriana Rizzuto responsabile della Curatela porterà invece attenzione agli  artisti legati all’arte visiva e alla street Art. E poi ai workshops che prevedono con una serie di appuntamenti dedicati ad un target ampio. Vanno dalla musica fino all’arte circense.  Dal 23 al 28 settembre alla Pelanda si potranno vedere due collettive la prima dei finalisti del concorso Marte Live e la seconda legata ai Big che hanno aderito al progetto con performance e DJ set

L’Assessore Paolo Masini nel suo intervento, oltre a porgere il suo ringraziamento ai ragazzi di Marte Live, a completamento delle parole dell’Assessore Lidia Ravera ha posto la sua attenzione sulle parole chiave spese dal Progetto : formazione, innovazione, creatività.

Esondazione mi piace un po’ meno avendo io anche la delega ai Lavori Pubblici e questa parola mi fa venire i brividi. Scherzi a parte in questo progetto, i cui lavori sono durati più un anno, sono stati  coinvolti i centri culturali, i teatri di periferia e gli assessorati alla Cultura , alle periferie (da Laura Crivellaro, Marco della Porta , Eleonara Benvenuti a Giovanna Marinelli).  Corviale , Laurentino 38 Tiburtino, Tuscolana porteranno avanti  un percorco condiviso e partecipato nel quale ci sono anche le scuole e tutte le realtà  con le quali è stato possibile creare  un tessuto connettivo indispensabile per dare vita a delle periferie nuove , attente anche alla formazione”.

L’assessore Masini ha poi concluso ribadendo che “Il 28 settembre deve essere il giorno della semina perché è quella l’arma per sconfiggere il degrado , a patto che sia un’arma condivisa e partecipata e lo spazio dell’altra economia diventa terreno fertile

Giuseppe Caso che il Marte Live System è la chiave vincente e le attività di organizzazione richiedono un impegno notevole. Fondamentale è stato l’approfondimento dei rapporti con le Ambasciate

In tre  parole : “Opportunità di lavoro” portate avanti all’insegna  dell’esperienza e della conoscenza. Due valori che ci portano su una strada nuova, transmediale  e della Urban Experience ossia alla filosofia dell’essere ovunque con chiunque: no target.

E’ dello stesso avviso Carlo Infanti, uno dei responsabili del workshop che si occuperà di media convinto dell’idea che oggi più che mai sia necessario “usare i piedi per terra con la testa nel Cloud

Due elementi entrano così in contrasto “Cultura vs armi”  L’uomo è ‘ l’assassino e non la sua arma.
Cultura ed educazione possono combattere questo stato di cose. E quindi le guerre. Per questa ragione la street art è di vitale importanza. Parola degli organizzatori della Street Art.

Per tutto le info, i biglietti e i nomi, i luoghi
https://www.facebook.com/events/863306613688276/

di Giovanni Pirri

Print Friendly

Link Utili

banner_468x60_T1
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: