Music Awards 2014 : Grandi artisti all’insegna del ritmo di Carlo Conti

image_gallery
Giancarlo Leone
, direttore di Rai Uno, parla di scommessa vinta ed è chiaro che il sodalizio tra la RAI e la Ballandi Entertainment S.p.a non solo è diventato assai  forte ma ha trovato nella musica la sua naturale espansione. Leone consapevole che non  sia semplice operare in tale ambito  è ben felice di aver trovato una formula come quella dei Music Award. E’ una opportunità di crescita del consenso e occasione di  consolidamento di un progetto editoriale che è rivolto ai giovani e alle esigenze di un pubblico che ha voglia di tornare a vedere in Tv i propri artisti preferiti.   Riuscendo così in una nicchia televisiva all’interno della quale  altre grandi kermesse Musicali hanno fallito in passato.

Naturalmente cercando di trovare un punto in comune tra ciò che è stato e ciò che potrà ancora essere.

Per questa ragione il programma Music AWARD 2014 che il 3 giugno verrà trasmesso in diretta  sugli schermi di RAI Uno   dal  “Teatro Centrale” del Foro Italico” sarà condotto  da Vanessa Incontrada, espressione della continuità tra le edizioni passate e quelle degli ultimi tre anni. Edizioni  che trovano in Carlo Conti il simbolo di un presente televisivo, più che positivo.

Carlo Conti ci tiene a dire che per lui i Music Awardssono un grande divertimento. L’occasione per dismettere per una sera i panni del presentatore e vestire quelli del DJ che tanto ama“. Di fondo solo se c’è una grande voglia di divertissment e di grande musica  questo stato d’animo si mostra capace di bucare lo schermo. I numeri parlano chiaro: nel 2013 la trasmissione ha superato i 6 milioni di telespettatori.

Pur restando invariata sui punti cardini che fanno dei Music Awards un premio dato agli artisti che hanno venduto di più (dal mese di maggio dell’anno precedente al mese di maggio dell’anno in corso), sono stati annunciati piccoli grandi cambiamenti.

Il primo in assoluto riguarda “Music Awards – Next Generation 2.0”, il contest online dei Music Awards 2014 dedicato alle band emergenti (ma non troppo) che si è chiuso alla mezzanotte del 28 maggio e ha prodotto una rosa di tre finalisti da cui verrà scelto l’artista che avrà l’onore di esibirsi sul palco del Centrale Live.
Il secondo riguarda invece l’istituzione di un premio che verrà assegnato a LAURA PAUSINI. Riceverà il premio per il miglior SHOW televisivo. Tra l’altro l’artista apprenderà la notizia dai giornali.

Da quest’anno sono nati anche dei premi nuovi a cominciare dal Premio che FIMI consegnerà a  Ennio Morricone e, a seguire a   Pino Daniele per il suo Nero A Metà, in quanto album che nella storia della discografia italiana ha venduto milioni di copie. Quest’anno è stato  istituito anche il premio che loderà  il disco più venduto dopo  Sanremo.

Tra le novità previste invece nella scaletta, oltre alle guest stars come Lorde ci saranno ospiti a sopresa e sui quali  regna la massima riservatezza.

Da quest’anno, infine, RAI Uno ha stretto un sodalizio con Rai Radio 2 che grazie al volere di VALERIO SINISI  trasmetterà in contemporanea su RADIO 2 l’appuntamento musicale e catapulterà al momento giusto sul palco Giovanni Veronesi nelle vesti di inviato speciale. Sinisi la interpeta come “una occasione per vendere storia e fare al tempo stesso  esperienza“.

Vanessa Incontrada ovviamente, è ben  felice di condividere il palco  con Carlo, crede molto in questo sodalizio e nulla trapela su una sua eventuale partecipazione al Festival di Sanremo sempre al suo fianco  visto che sarà proprio il suo grande amico fiorentino  a presentare il Festival di Sanremo 2015.

Questi i primi nomi degli artisti premiati:

ALESSANDRA AMOROSO
BIAGIO ANTONACCIARISA
MARIO BIONDI
LUCA CARBONI
GIGI D’ALESSIO
PINO DANIELE
ELISA
EMIS KILLA
EMMA
FEDEZ
GIORGIA
GUE’ PEQUEGNO
LIGABUE
FIORELLA MANNOIA
MARCO MENGONI
MODA’
MORENO
LAURA PAUSINI
MAX PEZZALI
FRANCESCO RENGA
ROCCO HUNT

Tra gli ospiti internazionali  LORDE e GEORGE EZRA rivelazione dell’Indie Folk Ingelse.

Per esigenze di velocità e di spazio le canzoni verrano eseguite in parte dal vivo e in parte in playback.

di Giovanni Pirri

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Link Utili

banner_468x60_T1
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: