Dal 25 marzo l’album di Davide Matrisciano: “Il profumo dei fiori secchi”Dal 25 marzo l’album di Davide Matrisciano: “Il profumo dei fiori secchi”

matrisciano_w564_h564

Dal  25 marzo arriva il nuovo album di Davide Matrisciano, dal titolo “Il profumo dei fiori secchi”.

Il disco, prodotto dallo stesso Matrisciano e distribuito dalla sua etichetta Prehistorik Sounds, rappresenta una summa degli ultimi anni di attività dell’artista. Include infatti brani scritti tra il 2004 ed il 2011, percorrendo costantemente una poetica ermetica e raffinata attinta dal vivere del quotidiano (comprese le sue svariate sfaccettature). La parte musicale (in particolare degli arrangiamenti) è tutt’altro che scontata, va ad attingere da sterminate atmosfere e stili, creando così un tutt’uno eterogeneo ma al contempo ben saldo.

Con quest’album Matrisciano va ad inaugurare ufficialmente la carriera cantautorale, dopo il suo primo album del 2012 “Traffico di pulsazioni (9 modi di intendere il frastuono)” che toccava invece il genere ambient.

Il profumo dei fiori secchi” è costellato di una miriade di eccellenti ospiti, tra i quali: Davide Arneodo (Marlene Kuntz), Cristiano Lo Mele (Perturbazione), Massimo Ghiacci (Modena City Ramblers), Marco Bachi (Bandabardò), Lorenzo Corti (Le luci della centrale elettrica), Cesare Malfatti (La Crus), Massimo Jovine (99 Posse), Sauro Lanzi (Casa del vento),  Saro Cosentino (collaboratore storico di Franco Battiato), Mattia Boschi (Marta sui tubi), Lodo Guenzi (Stato sociale), Paolo Polcari (Almamegretta), e tanti altri.

Questa la tracklist:

1.     Al di là degli ombrelli  //  2.     Corrente elettrica e papaveri //  3.     Armonia irreversibile //  4.     Legni bruciati // 5.     Esternazione delle ombre //  6.     Guarda su   //  7.     Ho camminato su un aquilone //  8.     In aria per sempre //  9.     Le favole dello spavento  // 10.  Nero arcobaleno  //  11.  Soli tra i fiori //  12.  Prato al terzo piano //    13.  Ricordi occulti (frammenti di memoria futura distorti) //  14.  Sistema venoso  // 15.  Quel camino emette sinfonie

La copertina, come tutto il reparto fotografico dell’album e quello promozionale, porta l’illustre firma del noto fotografo Gianluca Moro (riconosciuto soprattutto per la collaborazione con i Baustelle nata nel 2006)

Print Friendly, PDF & Email

Link Utili

banner_468x60_T1
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: