17 gennaio il MOJO STATION BIRTHDAY PARTY – Roma, Circolo degli Artisti.

The_Baby_Ruth

Il Blues a Roma, da dodici anni si identifica attraverso  “Mojo Station – Il Blues e le Sue Culture”. E’ una trasmissione in onda dal 2002 sulle frequenze di Radio Popolare Roma. Dà spazio a rassegne live durante tutta la stagione che terminano in conicidenza del Mojo Station Blues Festival, di cui è in via di definizione l’edizione numero 10 per maggio/giugno 2014.

The_Baby_Ruth_2

Il Mojo Station B-Day Party, da anni evento consolidato presso il Circolo degli Artisti di Roma, propone per questo dodicesimo compleanno una intensa serata all’insegna della multimedialità, in cui il tema portante è l’immaginario fantastico della Highway 61, che prenderà forma con un ricco palinsesto. Partenza presso la Sala Rossa, con il guitar-contest dal titolo “Mojo Station: from Memphis to New Orleans” dove Roberto Luti e Adriano Viterbini presenteranno, tra aneddoti ed un live totalmente improvvisato, le due città a loro vicine e legate dalla H 61. Il live sarà l’occasione per la presentazione della linea di amplificazione artigianale “Got My Mojo Working Hand Made Guitar Amps & Effects”, partnership di rilievo delle attività live 2013-2014 di Mojo Station.

Nei minuti antecedenti il doppio live della serata verrà inoltre ufficializzata la presenza a Memphis di Adriano Viterbini nel 30th International Blues Challenge. Il concorso internazionale più importante al mondo per il blues vedrà Viterbini rappresentare l’Ass. Cult. Mojo Station, principale associazione italiana affiliata alla Blues Foundation.

Tres_portrait_@_IX_Mojo_Station_Blues_Festival_-_Roma_'13_[Photo_Martina_Monopoli]
A seguire doppio live con apertura a cura degli esordienti ma talentuosi romani The Baby Ruth, duo che mescola l’ossessività dell’Hill Country Blues con sonorità alla Black Keys. Dopo di loro gli headliner TRES. Il loro fulminante live nel 2013 per il IX M.S.B. Fest, ha fatto del power-trio livornese un vero e proprio gruppo culto. Roberto Luti (chitarre), Simone Luti (basso) e Rola Cappanera (batteria) sono la migliore band di power-blues del momento. Groove ed elettricità all’ennesima potenza, per un live in cui le melodie blues di New Orleans e l’energia dello stoner si mescolano alla perfezione.

Tres4

Tra i due live-set sarà presentata la webserie “Gli Sbluesati” ideata e realizzata da Mojo Station e PCM Studio, con la proiezione della puntata pilota che vedrà protagonista la formazione romana dei Dead Shrimp. La webserie in produzione nel corso del 2014 attraverso il crowdfunding, giocando tra talk show e reality, coinvolgerà il pubblico della Rete in brevi e divertenti incursioni nel backstage di una trasmissione che “non c’è” in cui gli artisti blues si raccontano seguendo il filo rosso dell’improvvisazione musicale e non solo.  L’intera serata verrà sonorizzata da “Got My Mojo Working Hand Made Guitar Amps & Effects” laboratorio artigianale romano che presenterà la sua linea di amplificatori vintage. Prima e dopo dancefloor a cura di Mojo Station dj-set [AfroBeat; Funky & New Orleans Bitz; Soul & Rare Grooves] .

Direzione artistica a cura dell’Ass. Cult Mojo Station. Artwork by Andromalis. Photo Report by Martina Monopoli. Sound by Got My Mojo Working Hand Made Guitar Amps & Effects. Visual by PCM Studio.

PROGRAMMA
VENERDI’ 17 GENNAIO 2014 | CIRCOLO DEGLI ARTISTI – ROMA
Apertura porte H 21 | Ingresso € 10 | Info: www.mojostation.net

H 21:15-21:45. “Mojo Station: from Memphis to New Orleans”. Roberto Luti incontra Adriano Viterbini. Evento ad inviti [info at www.mojostation.net ]

A seguire

The Baby Ruth [Hill-Country Blues-Rock].
“Gli Sbluesati” [proiezione]TRES [Nu-Stoner-Blues; New Orleans Bitz]. 
A seguire: Mojo Station Dj-Set [Afrobeat & AfroFunk; Blues Soundz & R’n'B; Funky & New Orleans Bitz]

Per maggiori informazioni info@mojostation.net

Print Friendly, PDF & Email

Link Utili

banner_468x60_T1

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: