Gianni Fiorellino pubblica “Sangue Napoletano”

gianni_fiorellino_cover_video

Uscirà Venerdì 17 Gennaio “Sangue Napoletano“, il nuovo album composto da 11 brani inediti, che segna il ritorno di Gianni Fiorellino  alla canzone napoletana, a distanza di ben 12 anni dall’ultimo disco in dialetto.Un’attesa lunga, fatta di continue richieste da parte del suo pubblico, a cui il cantautore polistrumentista, ha deciso di porre fine, spinto anche dalla lontananza fisica dalla sua città, dopo anni di vita al nord. Questa è stata la spinta che ha portato alla realizzazione di “Sangue napoletano“, disco che si compone di 11 tracce ( dieci in dialetto ed una in italiano ) tra cui “Bella”, il singolo apripista, che sarà anch’esso disponibile nella stessa giornata sia per l’airplay radiofonico che televisivo, grazie all’esclusivo video promozionale.

gianni_fiorellino_foto

Tante le collaborazioni incluse in “Sangue napoletano“, tutte ricercate su territorio campano, come la giovane Luna Di Domenico, che qualcuno ricorderà tra i primi classificati di Sanremo Giovani 2000, con lo struggente brano “Cronaca” e qui coinvolta nell’appassionata “Buscie” ( Bugie ), che rappresenta anche il suo debutto discografico in dialetto. E poi un inedito quartetto di rappresentanti della musica napoletana più disparata possibile ad accompagnare Gianni in “Sanghe napulitano“, ovvero Mauro Nardi, proveniente dalla “canzone sceneggiata” e forse oggi più accreditato erede artistico del mai dimenticato Mario Merola, Guido Lembo, chansonnier di Capri e noto volto televisivo, con alle spalle il suo mondo di rivisitazioni danzerecce, nonchè patron del famoso locale isolano “Anema e core”   ed infine i due rappresentanti giovani più forti dell’attuale “napopsound” ovvero Alessio ed Emiliana Cantone; il tutto per un brano che non mancherà di far divertire il pubblico, grazie al suo ritmo, non senza destare un pensiero serio.

Si può raccontare l’amore, così come la bellezza di una terra”, dichiara l’artista, “pur cercando di dire qualcosa d’importante tra le righe, come faceva il maestro Carosone, parte della mia ispirazione”.

Questo è infatti l’intento che ha occupato Gianni Fiorellino oltre un anno per i lavori di questo “Sangue napoletano”, giocando nel miscelare sapientemente il suo passato, col dialetto appunto e richiamando uno dei suoi primi coautori, ovvero Antonio Casaburi, ( che firma quasi tutti i testi, su musiche dello stesso Fiorellino, tornando così a formare la coppia degli esordi, che tanta strada seppe farsi ) ed il suo presente giocato con arrangiamenti dal respiro internazionale, che vagano tra i sapori mediterranei ( Sanghe Napulitano ) e quelli mediorientali ( O’Maragià ), tra la baciata latina ( I Love you, Ti amo), e le melodie senza tempo ( Tra gli Scavi di Pompei ). Tra le firme dei brani anche Vincenzo D’Agostino ; suo il testo di “Chi ce sta”

Gianni_Fiorellino_Cd_Cover

L’album è prodotto dallo stesso Gianni Fiorellino e distribuito da”Azzurra Music“.

Sangue Napoletano” sarà disponibile su tutte le piattaforme digitali ed in formato cd presso tutti i Megastore Feltrinelli di Italia.

website links:
www.giannifiorellino.it
www.facebook.com/giannifiorellinoofficial
www.twitter.it/giafiorellino

Print Friendly, PDF & Email

Link Utili

banner_468x60_T1
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: